Rivelazione di onde gravitazionali dalla coalescenza di buchi neri

ligo

Il giorno 22 Febbraio 2016 alle ore 11.45, nell'aula "Caianiello" del Dipartimento di Fisica "Ettore Pancini" (Università degli Studi di Napoli Federico II), si terrà un seminario sulle Onde Gravitazionali a cura del gruppo Virgo. Saranno illustrati i recenti risultati e discussi alcuni scenari della nascente astrofisica gravitazionale.

Aggiornamento sulla ricerca delle onde gravitazionali.

onde gravitazionali

Giovedì 11 febbraio, alle ore 16:30, le collaborazioni LIGO e Virgo terranno una conferenza stampa, in simultanea da Washington DC e dall’European Gravitational Observatory di Cascina per un importante aggiornamento su recenti risultati relativi alla ricerca di Onde Gravitazionali.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming nell'aula Caianiello a partire dalle 16:30. I ricercatori del gruppo Virgo di Napoli saranno presenti per rispondere a domande o a richieste di chiarimenti al termine della conferenza stampa.

Il contributo dell'INFN al Convegno sulle Catacombe di San Gennaro

Nell'ambito del progetto Radiolab, i ricercatori dell'INFN discuteranno con i partecipanti al convegno della problematica dell'esposizione alla radiazione di origine naturale nelle catacombe, coinvolgendoli in un'attività di laboratorio che verrà allestito nel pomeriggio del 16 dicembre p.v. presso la Basilica di San Gennaro extra moenia.

Rivelatori di muoni nella Galleria Borbonica

tunnel borbonico

È stato installato nella Galleria Borbonica di Napoli, sotto la collina di Pizzofalcone, il rivelatore per muoni messo a punto dai ricercatori della Sezione INFN e del Dipartimento. Il progetto, in collaborazione con la Società Tecno-in e nell’ambito del Distretto Tecnologico Stress, ha come obiettivo l’utilizzo della tecnica della radiografia muonica per prospezioni geologiche, e prevede, con questa installazione, i primi test di verifica. Tra i partecipanti dell'INFN vi sono Giulio Saracino e Paolo Strolin.

La prima Detection Unit ha lasciato Napoli per sito sottomarino di KM3NeT

km3net

Dopo un lavoro di circa 3 settimane si è concluso qui a Napoli l'integrazione ed il test della Detection Unit (la prima in assoluto realizzata dalla Collaborazione Europea) di KM3NeT che verrà installata offshore entro la prima metà di Dicembre. Il test di funzionalità effettuato dopo l'assemblaggio ha confermato il corretto funzionamento della Detection Unit.

Leggi tutto: La prima Detection Unit ha lasciato Napoli per sito sottomarino di KM3NeT