29 novembre: 7° edizione International Cosmic Day

ICD2018

La Sezione di Napoli, in collaborazione con il Dipartimento di Fisica "E. Pancini" e gli Istituti
SPIN e ISASI del CNR partecipa all’International Cosmic Day 2018 (ICD - https://icd.desy.de/),
nell'ambito delle attività della terza edizione di A scuola di astroparticelle: “Dalle astroparticelle
alle nanotecnologie..a scuola di Fisica Moderna”
(http://www.na.infn.it/it/outreach/a-scuola-di-astroparticelle).
L’iniziativa, ormai giunta alla sua 7° edizione, è coordinata dal centro di ricerca tedesco DESY, di Amburgo,
e organizzata in collaborazione, oltre che con l’INFN e altri partner, con i più importanti centri di ricerca
che operano nell’ambito della fisica delle particelle, il CERN di Ginevra, il FERMILAB di Chicago e con i gruppi
International Particle Physics Outreach Group (IPPOG), il tedesco Netzwerk Teilchenwelt e lo statunitense QuarkNet. Le attività dell’ICD, alle quali ogni anno aderiscono più di 50 istituti in tutto il mondo, hanno lo scopo di
far incontrare studenti, insegnanti e ricercatori per scoprire e approfondire le proprietà e il significato
delle informazioni che ci arrivano dall’universo attraverso i raggi cosmici.
Le scuole selezionate che partecipano ai lavori a Napoli sono: Liceo Imbriani di Pomigliano, 
e i Licei Jommelli e Fermi di Aversa.
Il programma della giornata è al link https://agenda.infn.it/conferenceDisplay.py?ovw=True&confId=17401

Per ulteriori informazioni:

La pagina web dell’ICD dell’INFN: https://web.infn.it/OCRA/international-cosmic-day/

La pagina web dell’ICD internazionale: http://icd.desy.de/ 

La pagina Facebook dell’ICD: https://www.facebook.com/InternationalCosmicDay/

La mappa mondiale delle istituzioni partecipanti: https://icd.desy.de/e25775/

Programma dell’ICD 2018: https://icd.desy.de/e35439/

Natura e paesaggio: la Campania e i suoi vulcani - Sabato 20 ottobre 2018, 9.30-16.30



gargano
L'evento organizzato dal Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza e patrocinato dal Comune di Napoli intende rivolgersi alla città proponendo una passeggiata sul Monte Echia, preceduta da un incontro seminariale. Il Monte Echia, dal quale si può ammirare il panorama bellissimo della città di Napoli, è una struttura di origine vulcanica, di circa 50 metri di altezza formata da successioni di prodotti vulcanici antichi al cui interno vi sono numerose cavità e gallerie, tra cui il Tunnel borbonico. Sul Monte Echia inoltre è stato fondato il più antico insediamento della città, Palepoli, e ancora oggi conserva edifici di alto valore storico e artistico. L’esperienza di vulcanologia urbana per Monte Echia costituisce l’esempio emblematico della coesistenza tra la natura dei due grandi apparati vulcanici Flegreo e Vesuviano e la stratificazione storica-urbanistica della città di Napoli ubicata su centri eruttivi incuneati tra i sistemi vulcanici suddetti. L’evento è articolato in due parti: - La prima è destinata al seminario a carattere scientifico, che si svolgerà il _20 ottobre dalle ore 9.30 alle ore 13.00_ presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II. - La seconda è destinata all’escursione di vulcanologia urbana, che si svolgerà il _20 ottobre dalle __ore 14.30 alle ore 16.30_, da Piazza Plebiscito alla Villa di Lucullo sul Monte Echia. Programma dettagliato nelle locandine allegate e sul sito: https://www.settimanaterra.org/node/3233
Allegati:

DarkSide: uno sforzo globale per la ricerca di materia oscura

Darkside 

I laboratori di diversi paesi di tutto il mondo stanno unendo le forze per un futuro esperimento, DarkSide-20k, che guiderà la ricerca più completa per trovare particelle di materia oscura di massa elevata. Collocato ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso, l'esperimento utilizzerà un rivelatore basato sulla più avanzata tecnologia ad argon liquido per eliminare le fonti di rumore di fondo e aumentare la sensibilità alle particelle di materia oscura. Per soddisfare le esigenze di DarkSide, le tecnologie per l'estrazione di argon purificato vengono sviluppate in collaborazione con il CERN e con l’Università “Federico II” di Napoli. A Napoli inoltre si sta allestendo il sistema che dovrà caratterizzare i circa 10.000 innovativi fotosensori che costituiscono il cuore dell’esperimento. La Global Argon Dark Matter Collaboration, che si è formata a settembre 2017 per realizzare DarkSide-20k ed il suo successore, comprende più di 300 scienziati da 15 paesi e 60 istituzioni già attive in quattro esperimenti di prima generazione – ArDM al Laboratorio Subterráneo de Canfranc in Spagna, DarkSide-50 ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso in Italia, DEAP-3600 e MiniCLEAN a SNOLAB in Canada.

Informazioni su https://cerncourier.com/defeating-the-background-in-the-search-for-dark-matter/

TERZA EDIZIONE “Dalle astroparticelle alle nanotecnologie … a scuola di Fisica Moderna” A.S. 2018/19

FotoWEB

L’INFN - Sezione di Napoli, il Dipartimento di Fisica “E. Pancini” Università Federico II, e gli Istituti SPIN e ISASI del CNR per il terzo anno consecutivo bandiscono un concorso rivolto alle Scuole Secondarie superiori della Regione Campania che intendono impegnare propri docenti e studenti in progetti di fisica generale, dalle nanotecnologie alla fisica medica, alla radioattività naturale e ai vari scenari aperti dalla Fisica Moderna, fino alla fisica astroparticellare sfruttando per quest’ultima le informazioni e i dati scientifici registrati dal telescopio per raggi cosmici installato nella stazione metropolitana di Toledo. Gli studenti interessati potranno accedere a dati reali e analizzarli sotto la guida di ricercatori tutor per approfondire problematiche portanti della moderna ricerca scientifica relativa alle origini dell’Universo ed alla sua composizione ed evoluzione, e per prendere coscienza degli effetti di questa radiazione, invisibile ai nostri sensi, sul corpo umano e sull’evoluzione della vita sulla Terra.

Alla fine del percorso durante una manifestazione i lavori prodotti dagli studenti saranno presentati al pubblico ed alle altre Scuole: una Commissione di esperti sarà chiamata ad assegnare i premi ai lavori che verranno considerati più rappresentativi.

Per informazioni aggiuntive sulle passate edizioni consultare la pagina FB https://www.facebook.com/ascuoladiastroparticelleINFN/ e il link:

https://agenda.infn.it/conferenceDisplay.py?confId=15895

Le Scuole della Regione Campania che intendono partecipare al concorso e attivare un percorso di Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) devono fare pervenire all’INFN entro il 15 ottobre 2018 tramite PEC (napoli@pec.infn.it) la domanda di partecipazione contenente le seguenti informazioni:

  • Nome, tipologia e indirizzo completo della Scuola

  • Numero di gruppi partecipanti al concorso e tematiche di fisica preferite

  • Elenco dei docenti referenti dei progetti completo dei loro recapiti telefonici e indirizzi mail

  • Interesse a un percorso di ASL specificando almeno tre degli argomenti elencati nell’allegato, tra i quali verrà individuato il tema da assegnare. Integrare inoltre le informazioni richieste dall’allegato.

Il bando completo e l'allegato con la lista dei percorsi ASL disponibili sono scaricabili in calce alla pagina.

SCADENZA 15 OTTOBRE 2018

RADIOLAB SUMMER SCHOOL 2018

 

radiolabPresso il Rifugio del CAI Zamboni-Zappa di Macugnana la prima edizione della RADIOLAB Summer School - “ritiro scientifico” ai piedi della parete Est del Monte Rosa.

Leggi di più al link http://www.macugnaga-monterosa.it/632,News.html,News.html