SESAME, un supermicroscopio in Medio Oriente

sesame

L’avventura scientifica di SESAME (Synchrotron-light for Experimental Science and Applications in the Middle East), continua con la realizzazione del primo “supermicroscopio” a luce di sincrotrone costruito in Medio Oriente. Al progetto contribuiscono scienziati provenienti da Bahrein, Cipro, Egitto, Iran, Israele, Giordania, Pakistan, Autorità Palestinese, Turchia e dall’Italia, rappresentata dall’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e Elettra – Sincrotrone di Trieste.
SESAME – la cui costruzione è iniziata nel 2003 ad Allan, poco a nord della capitale giordana – è una delle infrastrutture di ricerca più ambiziose in Medio Oriente e le sue applicazioni spaziano dalle nanotecnologie, alla biologia e ai beni culturali.
Oltre agli obiettivi scientifici, il progetto mira a promuovere la pace nella regione mediorientale attraverso la cooperazione scientifica.

Se ne parlerà, giovedi 7 maggio 2015, a Città della Scienza.

Il programma:
ore 10.30 – Saluti
Giovanni La Rana, Direttore INFN – Sezione di Napoli
Luigi Amodio, Direttore Generale di Città della Scienza

ore 11.00 – Introduzione
Pierluigi Paolucci, INFN – Sezione Napoli

ore 11.30 – SESAME: scienza peril dialogo interculturale
Giorgio Paolucci, INFN – Direttore Scientifico SESAME

Per uletriori informazioni:
parente@cittadellascienza.it
pierluigi.paolucci@na.infn.it

Link al sito di Città della Scienza