Mirella Russo

Il record di servizio di Mirella Russo ci dice che ha lavorato lungo quasi 41 anni per l'INFN, dal 10 Luglio 1963 sino al 1 Giugno 2004, ricevendo nel 2001 un riconoscimento speciale per il suo lavoro durante le celebrazioni a Frascati per il cinquantenario dell'INFN.

Quel che il record non dice ma noi ricordiamo e` che Mirella aveva il sorriso delle persone dall'animo profondamente buono e bello, un incedere leggero, gentile, un affetto materno verso tutto il personale ricercatore (INFN e universita`)  e tecnico/amministrativo che si era andato formando dalla sua presa di servizio in poi. La sua efficienza e la sua abnegazione nello sbrigare le pratiche per missioni e seminari erano di esempio per tutti.

Nel proprio posto di lavoro e` molto importante sapere che a qualcuno sta a cuore il nostro bene, e Mirella infondeva proprio questa sensazione, e ci aiutava a tornare felici a casa la sera. Ha svolto un ruolo essenziale nel far si che Napoli diventasse una citta` dove fisici di tutto il mondo amassero venire e tornare. La sua presenza era di sostegno nella quotidianita` e nei momenti bui che pure capitano.

E` mancata quando stava ormai per andare in pensione. In quel triste 1 Giugno 2004 accompagno` alla stazione di Campi Flegrei un professore della Federico II, gia` stimato Direttore di Sezione. Rientrata in auto, il suo cuore, ormai malato, cede. Ma l'eredita` umana e morale della Signora Mirella resta nei nostri cuori, e` un sole che non tramonta. Grazie di cuore, Mirella.