Futuro Remoto 2015

furuto remoto

Quest'anno a Futuro Remoto sarà presente anche uno spazio espositivo dell'INFN dove sarà esposto un magnete dell'acceleratore LHC e rivelatori dell'esperimento Km3Net. Ci saranno inoltre video, poster e altro materiale.

Vuoi dare il tuo contributo attivo a far diventare Futuro Remoto 2015 una grande Festa della Scienza?
Futuro Remoto 2015 è un evento collettivo, corale e partecipato. Per questo il volontariato è uno degli strumenti che è stato scelto per coinvolgere quanti più cittadini possibile.

Futuro Remoto è stata la prima manifestazione d’Europa di diffusione della cultura scientifica e dell’innovazione tecnologica. Quest’anno, giunta alla ventinovesima edizione, Futuro Remoto vuole sorprendere i napoletani cambiando pelle e diventando una vera e propria Festa della Scienza in piazza del Plebiscito traslocando nella piazza simbolo della città per raggiungere con ancor più incisività i giovani e tutti i cittadini.
I cittadini di tutte le età sono chiamati a partecipare attivamente all’evento come volontari per aiutare lo staff a gestire i flussi di persone, accogliere il pubblico, assistere tutti i ricercatori coinvolti. Un’esperienza per vedere da vicino cosa succede dietro le quinte di un festival scientifico.


Vuoi diventare anche tu un volontario di Futuro Remoto 2015?
Manda la tua domanda a questo indirizzo: museo@cittadellascienza.it.

La Fondazione IDIS – Città della Scienza, in ragione delle ragioni organizzative del festival, si riserva la facoltà di avvalersi o meno della sua adesione.